CAROTAMI

CAROTAMI

 

   Penetra nei meandri

dei  tunnel  del  mio passato

e carotami l’anima.

 

Estirpami brutalmente

le radici del male

che mi divorano.

 

Spegni i miei fuochi

infernali

Che mi bruciano dentro

come la fucina di Efesto

 

Placa le mie ferite

di dolor grondanti,

spennellali di balsamo

e fasciami come una

mummia….

 

Solo incapsulato

in  un tuo dolce

sarcofago

risorgero’ a nuova vita

per spalmarmi nell’infinito !

CAROTAMIultima modifica: 2009-02-28T12:19:30+01:00da piramidex1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento