DIETRO L’ANGOLO

DIETRO L’ANGOLO   La’ dove dietro l’angolo Trovasi la fine del tempo Si aprono i baratri dell’inferno   Da polle ribollenti Si innalzano Caldissimi vapori mefitici Che intrappolano Ricordi arrugginiti   Mentre nel paesaggio surreale Di alberi scheletrici Le illusioni pendono Dai rami rinsecchiti Come stracci sfilacciati Ondeggianti alla sulfurea brezza   Le speranze, Simili ad amebe, Tremolanti come gelatina, … Continua a leggere

LA BELVA

LA BELVA   Dormiva da miliardi di anni Con un occhio socchiuso La pupilla trafitta Da un raggio diafano Intravide Tra le sfumature ovattate di luce Un universo che non ricordava   Globi iridescenti Giranti come trottole Suoni laceranti Pensieri contrapposti In continua lotta Una coscienza collettiva Di milioni di esseri brulicanti   Scrollo’ da dosso il suo torpore E … Continua a leggere

MAGIE

               M A G I E   Scorrono dalla sorgente Dei fiumi  della memoria Magie  indescrivibili Alternandosi a sensazioni Di sogni quasi magici Per soffocare realta’ Insostenibili   Sono magie eteree Evanescenti Come bolle di sapone Iridescenti                           Che si dissolvono Al primo alito Di vento.   Magie per anime sole Che nel loro continuo Rimescolio di … Continua a leggere

IL CANTO

IL CANTO   Sono stato Giullare,Buffone,Re Ho cantato i misteri e le alchimie Di mondi lontani   Ho cantato i rumori Della pioggia e del vento E i silenzi siderali Di una profonda solitudine   Ho cantato le sensazioni,le angosce I ricordi e i sogni Mai interrotti   Ho cantato le ire,la rabbia E la granitica rassegnazione   Ho cantato … Continua a leggere

GUARDA

G U A R D A   Non  posare il tuo sguardo Sul mio viso invecchiato   Non considerare Il mio passo lento Come conseguenza Del mio involucro Attaccato dalla consunzione Del tempo   Non guardare Le pieghe delle mie labbra Amareggiate Dalle lunghe esperienze Consumate   E non soffermarti Sul mio sguardo vago,                           Risultato Dei miei pensieri Che albergano … Continua a leggere

CAROTAMI

CAROTAMI      Penetra nei meandri dei  tunnel  del  mio passato e carotami l’anima.   Estirpami brutalmente le radici del male che mi divorano.   Spegni i miei fuochi infernali Che mi bruciano dentro come la fucina di Efesto   Placa le mie ferite di dolor grondanti, spennellali di balsamo e fasciami come una mummia….   Solo incapsulato in  un … Continua a leggere

I PERCHE’

I P E R C H E ‘                Sono stanco Per il lungo camminare, La mia mente Non regge piu’ Al ritmo della marcia   I miei pensieri E le mie azioni Si sono congelati Nel giorno del caos   I ricordi sconnessi Si accavallano A ritmo frenetico Senza alcuna Cronologia   Ricordo rettilinei Alberati e deserti Viali pieni … Continua a leggere

I NESSUNO

I NESSUNO                                             Sono  dovunque Vivono in ogni luogo Sono presenti da sempre Esistono dagli albori del mondo   Li trovi nelle case, Sotto le arcate dei ponti, Nei sottoscala, Sulle panchine, Nei sotterranei dei metro’, Nelle discariche, Tra i ruderi E in ogni piccolo anfratto   Le loro figure diafane, Ectoplasmi viventi, Che si aggirano furtive Tra le zone … Continua a leggere

CADEAU

CADEAU   In una mattinata Grigia Di una giornata come tante, Innanzi a una fila Di uno sportello pubblico In una tetra stanza, Arrivasti tu Eterea e vestita Di naturale eleganza Leggera  nel tuo incedere Con uno sguardo luminoso E mi regalasti Uno smagliante sorriso. Il mio viso stanco Splendette Di luce riflessa E la giornata Non fu piu’ la … Continua a leggere

…AD UNA DANZATRICE

Ad una danzatrice…   Tu,come giunco                         che danzavi alla luna,                         flessuosa e sinuosa                         eri ombra e luce.                           Nel tuo armonioso movimento, eri levitazione eterea, innaturale, siluette  che ti muovevi tra le tue lunghe sottane al suono delle nacchere, mentre tutto intorno a te era armonia ed estasi.   I tuoi movimenti … Continua a leggere